ADDIO Messenger – Chiude l’antenato di tutti i social network

La storia contemporanea 2.0 considera Messenger archeologia digitale e gli adolescenti di oggi a mala pena sanno di cosa sto parlando. Fra qualche settimana ci sarà la definitiva fine dell’era precedente a quella di Facebook e compagnia. Chiude il programma che all’inizio del 2000 era considerato il whatsapp dei computer. Attualmente è attivo solo in Cina dopo che in Europa e in America smise di funzionare all’inizio del 2013 unendosi alla piattaforma Skype. Il 31 ottobre Messenger scomparirà anche in Asia e sarà realmente la fine di un era.

msn messenger

E’ un peccato che non si renda il dovuto onore alla morte di questo programma, considerando l’importanza che ha avuto negli anni passati. Nasce nel 1999 come servizio di base istallato in ogni computer con Windows (che al tempo, erano la maggioranza…chi poteva permettersi un Mac?!). Nel 2003 arriva a 100 milioni di utenti e si fonde con MSN (servizio di notizie Microsoft). Nel 2009 tocca i 330 milioni di utenti e poco a poco inizia a decadere lasciando spazio agli attuali social networks.

Qui di seguito vi proponiamo un simpatico video animato (in spagnolo) sulla storia di questo fossile digitale! E chi l’ha usato ricorderà con nostalgia i suoni tipici del famoso trillo o dell’arrivo di un messaggio, o dell’entrata di un utente. Semplicemente commovente!!! Lol

Ma quale eredità ci lascia questo antenato digitale?! 

1) Con lui abbiamo imparato a mostrarci per la prima volta attraverso una foto di profilo, in un epoca in cui selfie era solo un errore ortografico; E attraverso una frase status che mostrava già le differenze fra i vari futuri stereotipi di utente Twitter/Facebook: gli innamorati, i brontoloni, i Paulo Coelho, poi c’erano quelli che ScRiVeVaNo CoSì (non si è mai capito perché) e quelli che sprizzavano Emoticons da tutti i pori :) :) :) :) :)

2) Ciò che ancora ai tempi del Messenger era sconosciuto, era il culto dell’Ego e del voyeurismo. Le conversazioni con gli amici erano spesso lunghe e intense, tendevano a ricreare una conversazione in persona ma con la novità dello schermo a darci sicurezza. Le cose che ci accadevano dovevamo raccontarle e non lasciavamo che qualcuno semplicemente spiasse nelle nostre vite.

messenger msn

3) Immaginate che Whatsapp avesse ereditato da Messenger il famoso TRILLO e che ogni volta che qualcuno non risponde tempestivamente incominci a vibrargli il telefono come se avesse un attacco di twerk Lol! Proprio Messenger ci ha insegnato ad avere pazienza e a concepire per la prima volta la conversazione virtuale come un’attività da fare in contemporanea ad altre. L’inizio del social multitasking!!!

Posso dire di essere orgogliosa di aver vissuto un’infanzia in cui citofonavo agli amici e giocavo per strada, un’adolescenza in cui mandavo timidi sms ai ragazzi, una carriera universitaria senza Facebook, un Erasmus in cui gli amici restavano in contatto grazie a Messenger e un’età adulta dotata di wi-fi. Bisogna conoscere il passato per apprezzare il futuro! XoXo

valentine-kiss-smiley-emoticon

 

Annunci

Tag:, , ,

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: