Tag Archive | jennifer lopez

Cannes & Billboard 2015 – The best of Red Carpet

Torniamo a parlare di moda grazie a due eventi del mondo del cinema e della musica che ci hanno dato l’occasione di ammirare tanta bella roba sui red carpet.

Dall’elegantissima e sofisticata Cannes all’appariscente Las Vegas. Andiamo a vedere chi si è vestito meglio!

Per quanto riguarda l’evento musicale BBMAs vogliamo mettere a confronto tre abiti “vedo non vedo/vedo tutto” evidenziando come si può essere sexy ed elegante come è il caso di Taylor Swift in un abito bianco firmato Balmain, ma si può anche facilmente cadere nell’eccessivo come è successo per Jennifer Lopez e Rita Ora (rispettivamente in Charbel Zoe e Fausto Puglisi).

bbmas 15 red carpet

Charbel Zoe – Fausto Puglisi – Balmain

Anche se la vera vincitrice del premio red carpet style di questi BillBoard Music Awards 2015 è la supermodel Kendall Jenner che sembra essere quella della famiglia Kardashian con più sale in zucca o almeno con meno propensione a spogliarsi. Questo è il bellissimo combinato Balmain che ha sfoggiato per l’occasione!

kj in balmain

Balmain

Il festival cinematografico di Cannes è durato ben una settimana e quindi abbiamo davvero molte mise da farvi vedere…

Partiamo da quelle che hanno scelto dei colori allegri che fanno molto primavera. Devo dire che i vestiti mi piacciono tutti ma probabilmente quello arancione di Elie Saab indossato da Andie MacDowell sarebbe stato meglio indosso ad una persona più giovane considerata l’audace scollatura. E anche il vestito verde firmato Gucci, c’è da dire che l’attrice Lupita non ha uno sterno molto femminile e una scollatura così profonda non le dona moltissimo.

Ma c’è chi non fa una piega e veste in modo esemplare il proprio abito: loro sono Natalie Portman in un Lanvin verde e Miranda Keer in un sensualissimo Oroton rosa.

natalie miranda lupita cannes

Elie Saab – Gucci – Lanvin – Oroton

Trasparenze, pizzo, “vedo non vedo” vanno molto in questa stagione ma c’è sempre chi sa vestire questo stile meglio di altre. E’ il caso di Emma Stone che batte Kate Blanchette 1-0 sul vestito corto, Oscar De la Renta contro Alexander Mcqueen…una bella lotta, ma per me questa volta vince Oscar!

Anche gli spacchi vertiginosi sono rischiosi per un red carpet bonton come quello di Cannes e in questo caso ho preferito l’originale taglio del Versace argentato indossato da Karlie Kloss rispetto ad un altro Versace nero un po’ stile spiderman indossato invece da Anja Rubik.

cannes2

Alexander McQueen – Versace – Versace – Oscar De la Renta

Alcune donne amano brillare ed ecco che anche a Cannes c’è chi opta per i materiale più luccicanti. Il vestito Armani che veste l’attrice Julianne Moore è molto bello ma come detto in precedenza una scollatura del genere addosso ad una signora della sua età forse è leggermente fuori luogo, come anche le piume sulla gonna dell’abito Elie Saab indossato dalla bellissima Naomi Watts.

Emily Blunt sceglie invece di fasciarsi in un accollato Stella McCartney bianco, sobrio ma impaiettato! Proprio come Melanie Laurent che sfila sul red carpet con un abito sottoveste Calvin Klain, dal taglio molto semplice ma argentato quanto basta per non passare inosservata.

moore watts blunt cannes

Armani – Elie Saab – Stella McCartney – Calvin Klain

Il combinato è una scelta stilistica che ben poche fanno data l’alta percentuale di abiti, ma anche qui ci sta i detto “c’è chi può e chi non può” e per la seconda volta Kendall Jenner PUO’!!! Molto bello il suo combo nero un po’ gipsy firmato Alaia, perfetto per la sua giovane età. Niente a che vedere con il combo bianco/nero di Versace indossato da Natasha Poly che sembra più un vestito di scena di un concerto di Madonna degli anni ’80!

combo cannes

Versace – Alaia

Vestiti bianchi a rischio “effetto sposa” ne abbiamo visti parecchi e alcuni ce ne sono piaciuti più di altri. Tutti bellissimi ma sicuramente ho trovato molto più originale l’abito in pizzo di Oscar De la Renta indossato da Soo Joo Park che fa un po’ sposa un po’ centrino ma ci piace lo stesso. Come ci piace e vince in eleganza sugli altri il vestito dal sapore antico firmato Elie Saab e fatto sfilare a Cannes da Charlotte LeBon.

Il Valentino trasparente presentato sul red carpet dalla bella e brava figlia d’arte Zoe Kravitz, l’ho trovato un pelino troppo sexy per l’occasione, anche considerando il personaggio un po’ controverso che lo indossa; e infine l’abito Gyunel di Cara Delavingne non è male, ma personalmente non amo le gonne asimmetriche e l’ho vista in vesti che le donavano decisamente di più.

cara zoe bianco cannes

Gyunel – Valentino – Elie Saab – Oscar De la Renta

Fra abiti bianchi, neri, argento e coloratissimi ma tutti rigorosamente tinta unita, troviamo anche chi preferisce qualche decorazione in più come la bella principessa di Monaco Charlotte Casiraghi che con il suo indiscutibile stile porta questo delizioso fiorato di Gucci, che a me personalmente non piace molto ma che per un personaggio come lei è assolutamente perfetto!

Discutibili gli abiti Valentino e Giles indossati rispettivamente da una Sienna Miller un po’ circense un po’ piccola fiammiferaia e una Kate Blanchette un po’ premaman.

kate sienna charlotte cannes

Giles – Valentino – Gucci

Questi ultimi vestiti escono da ogni altra categoria e per me sono tutti vincitori: un delicato San Lourant indossato da Lily Donaldson, un semplice ma elegante Dior blu indossato da Imogen Waterhouse, uno stilosissimo Burberry verde vestito da Poppy Delavingne e infine il fiabesco e super lavorato Zuhair Murad color acquamarina indossato dalla bella Li BingBing.

best dressed cannes 15

San Lourant – Dior – Burberry – Zuhair Murad

Insomma come riassunto di questo Festival di Cannes e in rappresentanza dei più meritati WIN e dei più scandalosi FAIL abbiamo la sempreverde Jane Fonda (icona di stile) e la stravagante (è dire poco) Elena Lenina.

best and worts cannes 15

Annunci

#MET Gala 2015 – Chinese Red Carpet

Ieri a New York come ogni anno c’è stato il MET che praticamente è la festa di Anna Wintour, direttrice di Vogue (quella stronza che ha ispirato “il diavolo veste Prada“). Per questo evento tutti i riflettori sono puntati sugli abiti e quest’edizione aveva come tema la Cina. Andiamo a vedere come ogni celebrity ha liberamente interpretato questo tema.

"China: Through The Looking Glass" Costume Institute Benefit Gala - Arrivals

Anna Wintour in CHANEL

L’interpretazione è stata varia, c’è per esempio chi come Dolce e Gabbana rappresenta la Cina con delle pacchiane principesse fasciate in tessuti preziosi e sovrastate da corone vistose, ma questo non ci sorprende perché è decisamente nel loro stile e in realtà CI PIACE!

dolce e gabbana met15

Karen Elson & Courtney Eaton

C’è chi invece prende come spunto gli abiti tradizionali orientali, con differenti risultati: per esempio il colore e la forma di questo abito Prada non dona particolarmente all’attrice Emily Blunt, mentre come al solito Lady Gaga non passa inosservata grazie a questo mega kimono di Balenciaga, ma noi preferiamo lo stile più sobrio e curato di Maggie Q in abito Tory Burch che ricorda quasi una guerriera cinese. Infine Alexa Chung come sempre non sbaglia, bello il tessuto, bello il colore e la forma di questo abito Erdem (anche se le scarpe turchesi forse non ci stavano).

lady gaga met15

Alcuni stilisti in preda alla crisi creativa hanno optato per l’immagine simbolo della Cina: il dragone! E infatti Georgia May Jagger arriva sul red carpet con un interessante abito Gucci pieno di decorazioni orientali, peccato per i colori pastello scelti dallo stilista, un po’ un pugno nell’occhio! Ma il dragone della serata è stato senza dubbio quello arrampicato sulle tette della caliente JLo che pensava di fare scandalo con il semi nudo Versace ma non aveva considerato Kim e QueenBey che l’aspettavano al varco. Lol!

jlo met15

Constance Jablonski giustamente avrà fatto un veloce ricerca su google, avrà visto che in Cina la gente va in giro in ciabatte e non ci ha pensato due volte a presentarsi così…

constance jablonski in theory copia

Abito by Theory

Molto meglio invece la ricerca di Justin Bieber che vince il premio come uomo meglio vestito grazie a questa fantastica giacca Belmain dai dragoni dorati. Anche Khaleesi sarebbe orgogliosa di te JB!

jb met15

Ma passiamo a chi è stato capace di rubare la scena a tutti questi bellissimi abiti, anche perché era davvero impossibile che passassero inosservati: Solange si è trasformata in un ventaglio umano grazie a questo particolarissimo abito di Giles Deacon, Sarah Jessica Parker, vestita H&M, ha sfoggiato un copricapo che sembrava disegnato per un capo indiano drag queen. E infine Rihanna, che stenta a far parlare di sé grazie alla sua musica, non ha decisamente problemi ad essere la regina del red carpet…è tutto suo lo show grazie a questa enorme pelliccia gialla di Guo Pei, zeppa di ricami e succulenta come una tortilla de patata.

riri met15

C’è poi chi si è un po’ perso nella tematica orientale e ha usato prevalentemente il rosso e il dorato per cinesizzarsi: Amal Clooney più sfiziosa del solito con un total red John Galliano, Vanessa Hudston giovane e sbarazzina con un abito H&M altrettanto giovane e sbarazzino, Poppy Delavingne veste un rosso Marchesa stilosa come il resto della famiglia, e Zendaya sfila con un abito molto particolare di Fausto Puglisi che non centra particolarmente il tema ma che su di lei è perfetto.

amal poppy met15

In dorato abbiamo Naomi Campbell che veste uno scollatissimo vedo non vedo squamato di Barberrys, mentre le intrepide Kate Hudson in Michael Kors e Anne Hathaway in Ralph Lauren rischiano il ridicolo optando per arrotolarsi come mummie d’alto borgo in vesti d’oro…ma alla fine il risultato su di loro non è poi così malaccio!

dorato met15

Qualcuno nonostante essere uscito fuori tema è riuscito almeno ad essere elegante, e loro sono la bellissima Sofia Vergara in abito Marchesa che, assieme a Selena Gomez in abito Vera Wang, penso siano le uniche latine con un briciolo di buon gusto. Kendall Jenner è tanto bella che fa la sua porca figura anche in questo semplice Calvin Klein verde, Claire Danes in abito Valentino non da lezioni di stile ma la sua compostezza è sempre molto apprezzata.

sofia selena kendall met15

Io personalmente mi sono innamorata del vestito/sacco firmato Balenciaga indossato da Carey Mulligan capace di nascondere qualsiasi difetto grazie alla sua forma. Katie Holmes migliora dall’orrendo abito giallo dell’anno scorso e veste un blu stellato Zac Posen (peccato per la pettinatura alla Valentina), infine le gemelle Olsen sono sempre più inquietanti nei loro neri Dior ma mantenendo una certa classe…questo c’è da dirlo!

ketie holmes met15

Fra tutte queste belle donne e bei vestiti c’è chi forse non ha letto bene l’invito ed ha non solo completamente dimenticato il tema ma ha anche indossato abiti dal discutibile buon gusto. Loro sono Katy Perry e Madonna fedelissime a Moschino e Fka Twings in un orrendo Christopher Kane rinominato “la terza gamba“.

katy perry madonna met15

Ma come potevamo dimenticarci di loro…le donne che i vestiti preferiscono non indossarli: Kim Kardashian e Beyoncé! Come faremmo senza di voi?!

kim e beyonce met15

Roberto Cavalli & Givenchy

MUSICA #NuoveUscite – Aprile 2015

Torna il nostro appuntamento con le nuove uscite musicali. Abbiamo fatto un sunto delle migliori new entry delle ultime settimane. Da non perdere!

Iniziamo con casa nostra e parliamo di qualche artista italiano, di cui non parliamo mai e poi ci dicono che siamo troppo esterofili Lol! JOVANOTTI, non a tutti piace, ma con questo video di New York deserta e innevata, ha conquistato anche noi. Aspettiamo insieme la tempesta perfetta!

Un’altra italiana di cui non si sentiva parlare da ben 7 anni è MEG (ex cantante dei 99 Posse), probabilmente i giovani non la conosceranno ma noi la riteniamo un’artista molto particolare e sì per noi degli anni ’90 il suo abbandono della band fu doloroso come quello di Zayn!

Anche la sempre sottovalutata australiana NATALIE IMBRUGLIA torna dopo tantissimi anni dopo il suo unico successo planetario del 1997, “Torn”. Torna appunto…con un album tutto di cover e il primo singolo è una delle canzoni più belle degli ultimi 5 anni: “Instant Crush” dei Duft Punk ft Julian Casablancas. Fra i nomi famosi che ha coverizzato troviamo “Friday I’m in love” dei Cure, “CannonBall” di Damian Rice e tante altre.

MIKA dopo le varie esperienze televisive in giro per l’Europa è al suo quarto album e ritenta la fortuna, accendendo un cero alla Santa protettrice delle HIT Parade, con il primo singolo  “Talk about you”.

Qualche giorno fa RIHANNA ci ha presentato in occasione dei 2015 iHeartRadio Music Awards il suo nuovo singolo e ritorna ad essere la diva di sempre, sopratutto dopo che l’avevamo vista un po’ più austera ma sempre in gran forma, nel video con Kanye West e Paul McCartney. Rihanna più forte e matura di sempre…continua a non deluderci! God Save RiRi

JENNIFER LOPEZ, come Mika, continua a tentare in tutti i modi l’attacco alla HIT Parade e vedremo come andrà con questo spaziale “Feel the light”, pezzo che rientra nella colonna sonora del film d’animazione Home in cui JLo ha partecipato anche come doppiatrice assieme a Rihanna.

Avevamo già capito che CHARLI XCX non fosse per niente stupida ma anzi facesse parte di quella nuova generazione di artisti, come Lorde, critica nei confronti della sua stessa generazione. Questo video non si allontana dal suo stile ma rappresenta una profonda ironica critica al mondo delle celebrità di cui lei stessa fa parte e della dipendenza dei ragazzi della sua età a sentirsi continuamente connessi e parte di qualcosa come può essere un fandom.

Infine vogliamo farvi notare uno degli artisti più giovani del momento. Questo è SHAWN MENDES, ha 16 anni e il suo video ha ben 12 milioni di visualizzazioni. Che invidia!!!

WCS #20 | Speciale Golden Globes 2015

Questa settimana, come sempre quando c’è qualche evento mondano della portata dei Golden Globes, i social sono stati invasi da foto e tweet di famosi contenti di stare tutti insieme appassionatamente!

Per cominciare Rob Lowe ha fatto i complimenti pubblici alle anfitrione dell’evento, le bravissime attrici comiche Amy Poehler e Tina Fey che hanno aperto lo show con un geniale monologo!

rob lowe golden globe presentatrici

L’altro trending topic della serata che ha ovviamente creato subito un meme, è stato il primo piano della faccia commossa della modella Christine Teigen, moglie del cantante John Legend. Questa è stata la sua ironica reazione su Twitter.

jon legend moglie smorfia golden globe

moglie jon legend golden globe meme

Anche Leonardo Di Caprio non perde occasione di diventare meme grazie al suo perfetto photobomb a 50Cent e Naomi Campbell. Lol

leonardo di caprio fotobomb after party golden globe

Come al solito Jared Leto non passa inosservato e si presenta sul palco con una treccia stile Frozen, ma per noi, si può anche vestire da uomo di neve, sarà sempre il più figo!

jared leto treccia

jared leto golden globe

Ben detto!!! ;)

Ovviamente questi eventi sono anche occasione per i più pettegoli di indagare su accompagnanti vari dei personaggi famosi come per esempio Selena Gomez che si è presentata mano nella mano con dj Zedd con cui ultimamente ha lavorato. Saranno solo amici?! Diciamo che non ce ne frega molto, l’importante è che si tolga dalla testa Justino!

selena gomez e dj golden globes

In ogni caso sembra essersi divertita assieme al suo gruppo di inseparabili amiche celebrity durante l’after party, una festa molto molto girl power! PURE LOVE

le donne del golden globe

cara rita e jennifer golden globes

“Let me take a Selfie”

Con tutto questo girl power non possiamo evitare di andare a dare un occhiata a come queste bellissime celebrity si sono presentate sul Red Carpet

Queste le nostre preferite:

lorde emma dakota copia

amy rose copia

Non c’è dubbio che quest’anno vadano di moda le super scollature a giudicare da come si sono presentate queste tre dive lancia tendenze! uuuhhh dal booty non saremo mica passati all’anno del boobsy?! Lol

sienna cara jennifer copia

MUSICA | Aspettative 2015 – WIN&FAIL 2014

  • Cosa ci aspettiamo dal nuovo anno

Non vogliamo esagerare ed aspettarci cose impossibili (come per esempio il ritorno di Shania Twain) e poi rimanere delusi come tanti Little Monster! Punteremo ai cavalli vincenti:

basse aspettative

– RIHANNA, 7 dischi in 7 anni e poi silenzio per 25 mesi. Ha abituato troppo bene i sui fans e ora l’aspettativa per il nuovo disco è davvero alta.

– ADELE, l’uscita dell’ultimo disco “25” è stata ritardata per non si sa bene quale ragione e lei nel frattempo di anni ne ha già compiti 26, ai ai ai…che questo le porti sfortuna?! Chissà. anche qui le aspettative sopo il successone di “21” sono esagerate. Sarà all’altezza o ha definitivamente lasciato il ruolo di cantante strappalacrime a Sam Smith?

– BRUNO MARS, è lui la vera diva che tutti stiamo aspettando! Dopo la super hit in collaborazione con Mark Ronson non possiamo più aspettare. Due anni dopo il suo ultimo successo sta per arrivare un nuovo disco.

  • Who WON in 2014

C’è gente che nonostante tutto non delude mai:

taylor-swift-blank-space-cell-phone

– TAYLOR SWIFT, con il suo ultimo album “1989” ha venduto definitivamente la sua anima country al diavolo pop ma c’è da dire che l’ha venduta decisamente bene! E’ un disco piacevole e più ricco di contenuti, rispetto a quelli delle altre dive del momento. I risultati di questo tuffo nel Pop sembrano positivi, il dubbio è che si stia bruciando e che a lungo andare pagherà questa svolta, ma noi speriamo di No perché Taylor è una delle celebrità più super cute che esistano!

– SAM SMITH, è stato l’ennesima rivelazione che la BBC aveva previsto con un anno di anticipo. A soli 22 anni il cantante britannico è stato in grado di fare un disco maturo e profondo raccontando le sue esperienze personali di amore non corrisposto. La versione maschile di Adele insomma!

– SIA, finalmente ha deciso di smettere di scrivere per gli altri e prendersi la sua meritatissima rivincita sull’industria del Pop e con un po di macumba è riuscita a far fallire miseramente tutte le altre regine del pop, perché questo è stato l’anno di Chandelier e non si discute!!!

sia

  • Who FAILD in 2014

In fondo tutti ogni tanto godiamo delle disgrazie degli altri e in questo caso i Flop sono stati parecchi:

– ROBIN THICKE, dopo il famoso video circondato da modelle mezze nude e dopo l’infelice performance con Miley Cyrus twerkando intorno al suo pene, ha fatto un disco dedicato alla ex moglie a cui aveva messo le corna e che ovviamente visto il flop del disco non l’ha perdonato! A quanto pare nemmeno il pubblico sembra averlo perdonato, perché è fuori dalla top500 in Australia, fuori dalla top200 in UK e ha venduto meno di 50mila dischi in USA. Per non parlare delle accuse di plagio di “blurred lines”. Caro Robin ricorda…il karma non perdona!

– JENNIFER LOPEZ, è stato l’anno dei “culoni” e la regina dei culi fa flop?! ai ai ai, nemmeno una canzone esplicitamente dedicata ai culi risce a risollevare il disco. Nonostante sforzi promozionali a botte di natiche e litri di olio lubrificante JLo fallisce come se fossimo tornati al 2009 e nella sua vita non fosse ancora entrato Pitbull.

booty

– U2, dopo la trovata del free download e dopo che 26 milioni di utenti di itunes cercava la maniera di cancellare il loro disco dal proprio iphone, Bono ha confessato di essersi pentito e ha chiesto perdono per questo attacco di generosità discografica. Ma dal flop non si torna indietro caro! Nemmeno la charity song di natale ti salverà! Ovviamente gli U2 continueranno lo stesso a riempire gli stadi perché (loro sono come Vasco Rossi), anche da imbalsamati attirerebbero i fan ai concerti, ma ben lontani sono i tempi delle grandi vendite. L’ultimo disco ha venduto solo 650mila copie. Bono mi sa che è meglio che punti al premio Nobel ora che non puoi più suonare la chitarra, (che incredibile tragedia per l’umanità)!

dawson crying

– TAKE THAT,  finito l’effetto “Robbie is back”, il gruppo ha dovuto ultimamente subire l’ennesimo abbandono, anche Jason Orange dà forfait e la boyband diventa un trio più triste che “il volo”. In Regno Unito riescono ancora ad avere discreti risultati, il primo singolo è stato al numero uno, ma non possiamo non notare la differenza con il disco “Progress” che 4 anni fa aveva venduto ben 520mila copie solo nella prima settimana. Con quest’ultimo disco parliamo di cifre come 145mila copie vendute. Resisteranno Mark e Howen o abbandoneranno Gary alla sua misera carriera da solista?!

BONUS MADONNA, chiamalo terrorismo, furto artistico o come vuoi ma che pubblichino il tuo disco 5 mesi prima dell’uscita ufficiale oltre ad essere una bastardata è decisamente un fallimento mediatico. Speriamo che il 2015 porti un po di fortuna a Madonna…sempre che Lady Gaga e Cristina smettano di fare macumbe!!!

lady gaga flop

RED CARPET – eleganza hollywoodiana VS cattivo gusto latino

Ebbene sì, mai avrei pensato di elogiare l’eleganza hollywoodiana, ma devo dire che confrontando i recenti red carpet dellHollywood Film Awards e dei Latin Grammy ho capito che fra il nord e sud del continente ci sarà sempre di mezzo un continente!!!

Guardare per credere…

JANELLE MONAE VS JENNI LOPEZ – l’originalità va bene ma sempre con un certo stile!

janelle monae

jenni lopez

KEIRA KNIGHTLEY VS JACKIE GUERRIDO – è importante ricordare che a volte è meglio coprire che scoprire!

keira knightley

giornalista jackie guerrido

SHAILENE WOODLEY VS ROSELYN SANCHEZ – attenzione: color carne non sempre significa carne in trasparenza!

shailene woodley

l'attrice roselyn sanchez

JENNA DEWAN TATUM VS DESIREE ESTRADA – diverso concetto di scollatura pericolosa!

jenna dewan-tatum Schermata 2014-11-27 a 22.38.41

LAURA DERN VS EGLANTINA ZINGG – sembra lo stesso vestito, prima e dopo un incontro ravvicinato con una colomba gigante! WTF

laura dern

attrice eglantina zingg

Amiche latine, prendete esempio dalla vecchia volpe J Lo che sembra aver acquisito un po’ di buon gusto, in cambio Queen Latifah con quel vestito potrebbe benissimo mimetizzarsi sul red carpet dei Latin Grammy. Just saying!

queen latifah jennifer lopez e chris rock

Novità MUSICALI – grandi ritorni e solide conferme

Nella categoria grandi ritorni inseriamo sicuramente ANASTACIA che da tempo non si faceva sentire ma che nessuno aveva realmente dimenticato! “Staring at the sun” è il secondo singolo del nuovo disco che si chiama appunto “resurrection”. Niente di più didascalico!

Dopo 5 anni tornano anche i TOKIO HOTEL leggermente meno emo nei capelli ma sempre abbastanza trasgressivi, sopratutto in questo video. Il 17 ottobre esce il nuovo album “Kings of suburbia”. Se c’è ancora in giro qualche ragazzina urlante che non sia passata ai più felici One Direction, sarà molto felice di questo esclusivo video del singolo “Love who loves you back” (Parole sante!)

Tornando in patria, con l’inizio della nuova edizione di XFactor Italia, esce anche il nuovo singolo scritto da Giorgia, per l’ultimo vincitore del talent, MICHELE BRAVI.

Per quanto riguarda le conferme, non sappiamo se siano solide o meno ma in qualche modo nelle classifiche ci sono sempre. Iniziando per LADY GAGA che resiste al periodo “no” e si traveste da Cher nel video della sua bellissima versione del classico “Bang Bang” inciso per l’edizione deluxe dell’album vintage della Germanotta insieme a Tony Bennett.

CHERYL COLE, anche grazie alla pubblicità data dalla sua conduzione di XFactorUK è tornata forte in classifica e con questo ultimo singolo ci tiene a ricordare a tutti che “le frega un piffero!”. Dopo il “shake it off” di Taylor mi sa che fa tendenza mandare a quel paese chi ci vuole male E MI SEMBRA GIUSTO!!!

IGGY AZALEA si sta rivelando come la versione femminile di Pitbull. Collaborazione dopo collaborazione la troviamo sempre in cima alle classifiche e sempre più integrata nella scena pop mondiale. Questo é il suo ultimo FT a colpi di culo con Jennifer Lopez che non poteva che chiamarsi Booty! Un video che supera di gran lunga quello di Shakira e Rihanna ed è pura gioia per ogni uomo. Io aspetto paziente il giorno in cui a JLo verrà la cellulite sul culo!!! Lol

Infine anche i ONE DIRECTION hanno pubblicato il loro primo singolo del nuovo album che ha già ricevuto le prime critiche/polemiche. Un tweet del leader dei New Found Glory ha scatenato l’inferno, affermando che l’intro del pezzo somiglia ad una canzone scritta dal suo gruppo. Effettivamente l’intro somiglia, ma se dobbiamo proprio dirla tutta anche il loro sarebbe a sua volta un plagio di “Faithfull” dei Journey.

Ma come ha rettificato proprio lo stesso Chad Gilbert su Twitter impaurito dagli attacchi dei directioners, “la musica influenza la musica”! Infondo sono solo 7 note!!!