Tag Archive | gucci

Cannes & Billboard 2015 – The best of Red Carpet

Torniamo a parlare di moda grazie a due eventi del mondo del cinema e della musica che ci hanno dato l’occasione di ammirare tanta bella roba sui red carpet.

Dall’elegantissima e sofisticata Cannes all’appariscente Las Vegas. Andiamo a vedere chi si è vestito meglio!

Per quanto riguarda l’evento musicale BBMAs vogliamo mettere a confronto tre abiti “vedo non vedo/vedo tutto” evidenziando come si può essere sexy ed elegante come è il caso di Taylor Swift in un abito bianco firmato Balmain, ma si può anche facilmente cadere nell’eccessivo come è successo per Jennifer Lopez e Rita Ora (rispettivamente in Charbel Zoe e Fausto Puglisi).

bbmas 15 red carpet

Charbel Zoe – Fausto Puglisi – Balmain

Anche se la vera vincitrice del premio red carpet style di questi BillBoard Music Awards 2015 è la supermodel Kendall Jenner che sembra essere quella della famiglia Kardashian con più sale in zucca o almeno con meno propensione a spogliarsi. Questo è il bellissimo combinato Balmain che ha sfoggiato per l’occasione!

kj in balmain

Balmain

Il festival cinematografico di Cannes è durato ben una settimana e quindi abbiamo davvero molte mise da farvi vedere…

Partiamo da quelle che hanno scelto dei colori allegri che fanno molto primavera. Devo dire che i vestiti mi piacciono tutti ma probabilmente quello arancione di Elie Saab indossato da Andie MacDowell sarebbe stato meglio indosso ad una persona più giovane considerata l’audace scollatura. E anche il vestito verde firmato Gucci, c’è da dire che l’attrice Lupita non ha uno sterno molto femminile e una scollatura così profonda non le dona moltissimo.

Ma c’è chi non fa una piega e veste in modo esemplare il proprio abito: loro sono Natalie Portman in un Lanvin verde e Miranda Keer in un sensualissimo Oroton rosa.

natalie miranda lupita cannes

Elie Saab – Gucci – Lanvin – Oroton

Trasparenze, pizzo, “vedo non vedo” vanno molto in questa stagione ma c’è sempre chi sa vestire questo stile meglio di altre. E’ il caso di Emma Stone che batte Kate Blanchette 1-0 sul vestito corto, Oscar De la Renta contro Alexander Mcqueen…una bella lotta, ma per me questa volta vince Oscar!

Anche gli spacchi vertiginosi sono rischiosi per un red carpet bonton come quello di Cannes e in questo caso ho preferito l’originale taglio del Versace argentato indossato da Karlie Kloss rispetto ad un altro Versace nero un po’ stile spiderman indossato invece da Anja Rubik.

cannes2

Alexander McQueen – Versace – Versace – Oscar De la Renta

Alcune donne amano brillare ed ecco che anche a Cannes c’è chi opta per i materiale più luccicanti. Il vestito Armani che veste l’attrice Julianne Moore è molto bello ma come detto in precedenza una scollatura del genere addosso ad una signora della sua età forse è leggermente fuori luogo, come anche le piume sulla gonna dell’abito Elie Saab indossato dalla bellissima Naomi Watts.

Emily Blunt sceglie invece di fasciarsi in un accollato Stella McCartney bianco, sobrio ma impaiettato! Proprio come Melanie Laurent che sfila sul red carpet con un abito sottoveste Calvin Klain, dal taglio molto semplice ma argentato quanto basta per non passare inosservata.

moore watts blunt cannes

Armani – Elie Saab – Stella McCartney – Calvin Klain

Il combinato è una scelta stilistica che ben poche fanno data l’alta percentuale di abiti, ma anche qui ci sta i detto “c’è chi può e chi non può” e per la seconda volta Kendall Jenner PUO’!!! Molto bello il suo combo nero un po’ gipsy firmato Alaia, perfetto per la sua giovane età. Niente a che vedere con il combo bianco/nero di Versace indossato da Natasha Poly che sembra più un vestito di scena di un concerto di Madonna degli anni ’80!

combo cannes

Versace – Alaia

Vestiti bianchi a rischio “effetto sposa” ne abbiamo visti parecchi e alcuni ce ne sono piaciuti più di altri. Tutti bellissimi ma sicuramente ho trovato molto più originale l’abito in pizzo di Oscar De la Renta indossato da Soo Joo Park che fa un po’ sposa un po’ centrino ma ci piace lo stesso. Come ci piace e vince in eleganza sugli altri il vestito dal sapore antico firmato Elie Saab e fatto sfilare a Cannes da Charlotte LeBon.

Il Valentino trasparente presentato sul red carpet dalla bella e brava figlia d’arte Zoe Kravitz, l’ho trovato un pelino troppo sexy per l’occasione, anche considerando il personaggio un po’ controverso che lo indossa; e infine l’abito Gyunel di Cara Delavingne non è male, ma personalmente non amo le gonne asimmetriche e l’ho vista in vesti che le donavano decisamente di più.

cara zoe bianco cannes

Gyunel – Valentino – Elie Saab – Oscar De la Renta

Fra abiti bianchi, neri, argento e coloratissimi ma tutti rigorosamente tinta unita, troviamo anche chi preferisce qualche decorazione in più come la bella principessa di Monaco Charlotte Casiraghi che con il suo indiscutibile stile porta questo delizioso fiorato di Gucci, che a me personalmente non piace molto ma che per un personaggio come lei è assolutamente perfetto!

Discutibili gli abiti Valentino e Giles indossati rispettivamente da una Sienna Miller un po’ circense un po’ piccola fiammiferaia e una Kate Blanchette un po’ premaman.

kate sienna charlotte cannes

Giles – Valentino – Gucci

Questi ultimi vestiti escono da ogni altra categoria e per me sono tutti vincitori: un delicato San Lourant indossato da Lily Donaldson, un semplice ma elegante Dior blu indossato da Imogen Waterhouse, uno stilosissimo Burberry verde vestito da Poppy Delavingne e infine il fiabesco e super lavorato Zuhair Murad color acquamarina indossato dalla bella Li BingBing.

best dressed cannes 15

San Lourant – Dior – Burberry – Zuhair Murad

Insomma come riassunto di questo Festival di Cannes e in rappresentanza dei più meritati WIN e dei più scandalosi FAIL abbiamo la sempreverde Jane Fonda (icona di stile) e la stravagante (è dire poco) Elena Lenina.

best and worts cannes 15

Annunci

Le Donne di Milano – MFW 2015

Com’è la donna presentata alla settimana della moda milanese?! Guardate e scopritelo con noi…

Abbiamo la DONNA VIAGGIATRICE che sembra viaggiare oltre che nello spazio anche nel tempo. Possiamo notare chiaramente i richiami storici di questi abiti che percorrono tutte le decadi del novecento, dall’accollato abito da crocerossina anni’50 passando per le femministe dal collo alto e pantaloni a palazzo, fino all’impermeabile anni’70 di Derrik e i colori appariscenti dei fantastici ’80!

mfw1

Chicca Lualdi – Luisa Beccaria – Emilio Pucci – Jil Sander – Fausto Puglisi

Come ho anticipato anche le influenze culturali contano e la donna moderna sembra girare il mondo attraverso una passerella. Abbiamo l’eschimese, la bambola russa, la torera (sulla scia di Madonna), la geshia e persino la versione femminile di Laurence d’Arabia o una possibile terrorista dell’Isis.

mfw2

Dsquared2 – Alberta Ferretti – Elisabetta Franchi – Elisabetta Franchi – Nicholas K

La DONNA BON TON dall’aria composta e i colori pastello è stata contrapposta in questa settimana milanese alla DONNA DALL’ELEGANZA MASCHILE che con doppi petti e giacche fa la sua porca figura. A parte la collezione di Gucci che quest’anno ha deciso di andare in ferie e proporre gli stessi identici abiti per uomini e donne, per il resto un bel 9+!

mfw3

Les Copains – Les Copains – Luisa Beccaria – Prada

mfw4

Costume National – Fendi – Giorgio Armani – Gucci

L’altra tendenza che abbiamo individuato in queste sfilate è stata quella del ritorno del dimenticato Bomber. Era davvero il caso?! Questi materiali per “la gente al di là del muro” assieme a strani tagli di abiti (stile fantasma di PacMan) ci hanno presentato la DONNA SENZA FORME

mfw5

Ermanno Scervino – Fendi – Stella Jean – Genny

La DONNA TAPPEZZERIA c’è sempre in tutte le Fashion Week e questa volta a dominare sono i colori autunnali. In sostanza una tappezzeria color cacca, perfetta per un negozio DesIgual! Lol

mfw6

Etro – Etro – Just Cavalli – Roberto Cavalli

La DONNA DI PERIFERIA è quella pensata da Moschino che prende dei tagli sportivi e ci stampa sopra dei cartoni animati e per le serate di gala ecco che compare il vestito da sera con fantasia graffiti. Sarà ma io con questi abiti riesco a immaginare solo Miley Cyrus, che non è esattamente un esempio di eleganza.

moschino mfw2015

Altri due stilisti sempre fedeli alla linea sono stati Philipp Plain con la sua DONNA GUERRIERA e Versace con la DONNA VERSACE fra il vecchio e il nuovo, fra la greca colorata allo storico logo anni ’90 che non può che farci ricordare i tempi di Cindy Crawford e Claudia Shiffer.

mfw7

MILANO FASHION WEEK UOMO 2015

E’ appena finita la Milano Moda Uomo e vi mostriamo le novità che più ci hanno colpito nelle nuove tendenze per quanto riguarda l’abbigliamento maschile. Ce n’è davvero per tutti i gusti!

La cosa che ci ha colpito in primo luogo è stato il fatto che diversi stilisti hanno fatto indossare agli uomini dei vestiti tipicamente femminili come pizzi, pellicce, trasparenze, gonne etc. andando verso una moda sempre più unisex!

gucci mfw2015

GUCCI

edmund ooi versace marc jacobs mfw

EDMUND OOI – MARC JACOBS – VERSACE

Al contrario altri stilisti hanno puntato invece sull’immagine dell’uomo macho tanto da presentare dei modelli vestiti come severi agenti antisommossa, scalatori sexy, eleganti rapinatori, veri e propri guerrieri ed supereroi stile Batman!

bikkembergs calvin klein mfw

BIKKEMBERGS – CALVIN KLEIN – BIKKEMBERGS

bikkembergs ermenegildo zegna philipp plein mfw

BIKKEMBERGS – ERMENEGILDO ZEGNA – PHILIPP PLEIN

Alcuni nell’indecisione hanno creato degli strani incroci come il modello metà donna metà naziskin di ODEUR o il texano gay di Dsquared2

odeor dsquadres2 mfw

ODEUR – DSQUARED2

Il nostro preferito rimane lo stile dell’uomo Dandy, quello che senza esagerare riesce ad unire un abbigliamento elegante con particolari stravaganti e spesso femminili.

cavalli costume national mfw

CAVALLI – COSTUME NATIONAL

dolce e gabbana versace westwood mfw

DOLCE&GABBANA – VERSACE – VIVIENNE WESTWOOD

L’effetto Dandy spesso viene infettato dal virus “Desigual”, a tratti virus “Arlecchino” come nel caso di questi stilisti WTF!!!

missoni moncler westwood

MISSONI – MONCLER – VIVIENNE WESTWOOD

Uno dei particolari talmente tanto ricorrente in diverse collezioni da poter essere chiamato “tendenza” è il così detto pantalone comodo, tanto comodo da, in alcuni casi, sembrare quasi un pigiama!!!

bottega veneta emporio armani marc jacobs mfw

BOTTEGA VENETA – EMPORIO ARMANI – MARC JACOBS

etro richmond westwood mfw

ETRO – RICHMOND – VIVIENNE WESTWOOD

In questa Milano Fashion Week ha fatto capolino anche la famosa sciarpona lanciata da Lenny Kravitz e per restare in tema XXL sfila anche il “bomber” lenzuolo!

ferragamo versace

FERRAGAMO – VERSACE

Infine chiudiamo con delle sfide di stile fra l’uomo rock star anni 70 VS la versione punk di Harry Potter, e Hipster vari VS intellettuali francesi con la puzza sotto il naso! Lol

diesel mgs mfw

MSGM – DIESEL

emporio armani fendi neil barrett mfw

EMPORIO ARMANI – FENDI – NEIL BARRETT

 

Spot Chanel, Gucci, Burberry – Quanto Glamour!!!

Come al solito grandi testimonial anche quest’anno per i grandi nomi della moda nel loro spot pre natalizio. Abbiamo per Chanel una sempre verde Gisele Bundchen surfista, mamma, donna in carriera ma che come tutti soffre le pene d’amore. Mini film girato da Baz Luhrmann (regista del Grande Gatsby, Romeo+Giulietta…)

Poi abbiamo l’esordio sullo schermo di due figli d’arte dal futuro più che promettente.

romeo beckham

Charlotte Casiraghi (principessina figlia di Carolina Di Monaco) che fa una sorta di glaumorissimo tutorial in cui ci fa vedere come ci si trucca con i prodotti Gucci, intervallato da scene della sua faticosissima vita quotidiana. E sù fattelo un sorriso ogni tanto!!!

L’altra piccola grande promessa è quello che sarà il Romeo di tutte le ragazzine fra qualche anno, un esserino che non poteva che nascere dalla quasi perfezione estetica della coppia Beckham-Adams. Non si capisce a cosa stesse pensando l’ideatore di questo spot/flashmob Burberry, ma quello che è certo è che solo il piccolo Romeo Beckham può permettersi di indossare un trench dorato!

MET GALA 2014 | il meglio e peggio dell’evento mondano più esclusivo dell’anno!

Anche chiamato Costume Institute Gala, il MET BALL è un evento di beneficenza di ricorrenza annuale organizzato per il Costume Institute del Metropolitan Museum of Art di New York. L’anno scorso raccolsero ben 9 milioni di dollari, quindi ragazzi non si scherza!

E’ un evento a cui le personalità del mondo della moda e dello spettacolo non possono proprio dire di NO, e pensate che quest’anno il biglietto è costato ad ogni invitato ben 25,000$. 

Così ieri abbiamo assistito a questo favoloso Red Carpet che come sempre da soddisfazioni ma è anche testimone di tanti “fashion scivoloni”.

PROMOSSI

La modella britannica Suki Waterhouse si presenta in un semplice ed elegante vestito Burberry in organza

si modella inglese burberryLa fidanzata di SpiderMan Emma Stone si presenta in rosa con un giovanile e allegro abito di Thakoon. Baby Spice sarebbe orgogliosa di questo suo look dolce e sbarazzino!

si emma stone

RiRi sbaglia raramente e infatti questo non è il caso. Il suo abito bianco e giovanile ma allo stesso tempo elegante di Stella McCartney non delude l’esigente pubblico del MET

si rihanna

Ovviamente non poteva essere che lei a portare i pantaloni e come sempre lo fa con uno stile inconfondibile. Cara Delavigne, anche lei in un bianco e nero Stella McCartney

cara delavigne met gala 2014

Ma i nostri preferiti sono una coppia molto stilosa, Ryan Reynolds e Blake Lively, entrambi vestiti in abiti classici Gucci, sono assolutamente i più eleganti della serata! (a parte la mano sul culo che non fa molto bon ton caro Ryan)

si coppia rayan reynold

 

RIMANDATI 

Beyoncé in un nero Givenchy Haute Cooture, poteva fare di meglio, sopratutto per questo strano copricapo a velo che decide di indossare. Mha! Restiamo perplessi.

no beyonce pizzo

Come sempre Dolce & Gabbana puntano all’eccesso e vestono la nostra Monica Bellucci con un abito di pizzo rosso che fa un pò Dracula Style

no monica bellucci dolce e gabbana

La coppia Beckham sembra pronta per gestire una gelateria di lusso. David ti vogliamo bene, ma così vestito sembri un cameriere e Victoria ti premiamo solo perché il vestito che indossi proviene dalla tua collezione. Premiamo la buona volontà! Mi raccomando la prossima volta, ricordate che il bianco va usato con parsimonia!

si coppia beckam

Sarah Jessica Parker indossa un imponente Oscar De la Renta che forse è un po’ troppo per una donna della sua età. Che dite?!

si sex in the city oscar de la renta

BOCCIATI

Katie Holmes crede di essere ad una festa a tema Disney e si veste da Belle in un abito Marchesa. No no, non ci siamo proprio! Solo al ballo della scuola con Dawson puoi andare conciata così!

no katy holmes

Le sorelle Olsen in questi bellissimi abiti vintage di Chanel e Ferré sono leggermente inquietanti, sembrano le gemelline di shining cresciute dalla Signorina Rottermeier . OMG!

no sorelle olsen chanel e ferré

Rita Ora non si distingue certo per la sua finezza e in quest’occasione ancora meno, visto il modo “grezzo” con cui indossa questo bel vestito firmato Donna Karan Atelier. Inoltre accompagna il tutto con queste scarpe fatte per lei su misura che la rendono come una comparsa di una puntata sconcia di Game of Thrones!

no rita ora romano

E dalle stelle alle stalle, la peggio vestita aimé è colei che agli Oscar avevamo posizionato sul gradino più alto del fashion-podio. Lupita Nyong’o indossa un vestito di Prada fatto di piume, pietre e trasparenze alternando verde e marrone. Semplicemente BIG FAIL!

no lupita prada

 

 

 

TORINO – In mostra gli abiti delle STAR “Best Actress – Dive da Oscar”

Il fascino delle più grandi attrici invade la Mole Antonelliana di Torino per la mostra ‘Best Actress. Dive da Oscar’, presentata in prima mondiale dal Museo nazionale del Cinema di Torino. Dal 3 aprile al 31 agosto saranno in mostra gli abiti sfoggiati sul red carpet dalle 72 donne premiate con l’ambita statuetta. Un viaggio nella storia del cinema e della moda che racconta l’evoluzione dello stile e dei costumi nel tempo: dal primo Oscar Janet Gaynor, nel ’29, a quello recentissimo di Cate Blanchett.

Qui vi mostriamo una bellissima illustrazione con tutti i vestiti che vedrete a Torino e di seguito qualcuno fra i nostri preferiti

hi-res-oscar-dresses-20141

1. Nel 1954 vinceva Audrey Hepburn per la sua interpretazione nel film che conosciamo bene “Vacanze Romane” vestendo un abito di Hubert de Givenchy, semplice e delicato come del resto era il suo stile.

AudreyHepburn1954Givenchy12. Nel 1969 invece era Barbra Streisand a salire sul palco per ricevere la famosa statuetta per il film “Funny Girl” indossando un particolarissimo abito di Arnold Scaasi un po’ stile Gianburrasca ma che in realtà ci piace.

oscars-streisand-oscar-pant3. Nel 1972 Jane Fonda viene premiata per la sua performance nel film “Una squillo per l’Ispettore Klute” indossando un modernissimo abito stile maschile firmato Yves Saint Laurent

 

1972_02_actress_fonda_big4. Gli anni ’80 si sono fatti sentire nella moda e noi non siamo proprio super fan di quell’epoca quindi facciamo un bel salto generazionale e passiamo direttamente ad un bellissimo vestito barocco di Randolph Duke indossato nella cerimonia degli Oscar 2000 dalla vincitrice come miglior attrice protagonista Hilary Swank per il film “Boys don’t cry”

 

2000_03_actress_swank_big

5. L’anno seguente 2001 Julia Roberts indossa l’indimenticabile Valentino durante la sua premiazione per la partecipazione al film “Erin Brockovich”

US-OSCARS-ROBERTS-BEST ACTRESS6. E’ proprio un momento d’oro per gli stilisti italiani e nel 2004 sale sul podio un elegantissimo vestito Gucci indossato dalla bellissima Charlize Theron (diciamo la verità, un vestito che solo una con un fisico così poteva indossare). Il film che l’ha portata a vincere la statuetta decisamente meritata fu “Monster” 

 

charlize-theron7. Nel 2013 il bellissimo vestito, che è davvero uno dei nostri preferiti di sempre, diciamo che non ha aiutato la sua padrona, ma diciamo anche che la padrona ci mette del suo. Jennifer Lawrence cade sul palco inciampando nel suo vestito Christian Dior mentre va a ricevere la tanto ambita statuetta per la sua interpretazione nel film “Il lato positivo”

 

Jennifer LawrenceFateci sapere nei commenti qual’è invece il vostro preferito e MI RACCOMANDO segnate le date sul calendario e andate assolutamente a vedere la mostra di Torino.

Fonte: ANSA